15-02-07

 

Le Minoranze etnico-linguistiche in Italia: Poesie
friulano/italiano    italiano/inglese

Ritorna ai Progetti
Friulano

Italiano

Il mr -  In zenr

 Il mr in Zenr
Al agjitt e rumors.
Il vint al fuart
E il savalon al cor.
Jo o vit un cocl di arint.
Un cjan solitari si ferm e al nase l'aiar che al sa di sal

IL MARE IN GENNAIO

Il mare in Gennaio
agitato e rumoroso.
Il vento forte
e la sabbia corre.
Vedo un gabbiano dargento.
Un cane solitario si ferma
e fiuta laria salata.

Il bosc in  fevrr

Intal bosc un  pic inculurt
al duar in ta s tane.
I sghirats e i cunins salvadiis
a corin su un prt.
Il glr al duar intune buse di un morr.
E je fumate e jo o sint il bon odr dai pins.
Il bosc al cidin, ma di lontan
o vit i sghirats mangj coculis.

IL BOSCO IN FEBBRAIO

Nel bosco un picchio colorato
dorme nella sua tana.
Gli scoiattoli e i conigli selvatici
corrono in un prato.
Il ghiro dorme in un buco di un albero.
C nebbia e io sento laroma dei pini.
Il bosco silenzioso, ma in distanza
vedo gli scoiattoli mangiar noci.

I Prts flurits in marc

Le ploie e ven ju dal cl
e a fas cressi violis, margaritis e primulis.
Lis rosis e sflurissin
intun grant zardin vert.
Lis maraveosis fraulis rossis e nulin di osmarin
Cisilis blancjis e neris e svualin intal cl
e un sflandors arc di San Marc al ven fr.
Di bot i mierlis si dismovin:
intal aiar delizis e odors
lr e cjantin dut il d.

Jo mi sint tant content.

I PRATI FIORITI IN MARZO

La pioggia stilla dal cielo
e fa crescere viole, margherite e primule.
I fiori sono immersi
I iin un grande giardino verde.
Grandi fragole rosse odorano di rosmarino.
Rondini bianche e nere volano nel cielo
e un colorato arcobaleno appare.
Allimprovviso i merli si destano:
nella dolce, profumata aria
essi cantano tutto il giorno.
Mi sento molto felice.

 Avrl intal me zardin

 Jo o soi intal me zardin e o cjali il cl.
Il soreli al tivit. I ni si corin daur.
Il me nl e je une muse ridicule, grande
E cuntun lunc nas.
Il me nl e je une torte dolce,
mi plasars svol ad alt e mangjle: e sa di creme
ma no pues mangjle.
Ator dal me nl i passarins e cjantin.
O sint un aiarut lizr
e lis razutis e nadin intal lat.
Jo mi sint tant content cuant che o cjali chel nl!

APRILE NEL MIO GIARDINO 

Io sono nel mio giardino e guardo il cielo.
Il sole mite. Le nuvole corrono.
La mia nuvola una faccia buffa, grande
e con un lungo naso.
La mia nuvola una dolce ciambella,
vorrei volare alto e mangiarla: ha gusto di crema
ma non posso mangiarla.
Attorno alla mia nuvola gli uccellini cantano.
C un vento leggero
e  le papere nuotano nel laghetto.
Io sono molto felice guardando quella nuvola!

 Rosis di mr in Mai


Intune d di mai plene di aiar,
cuant che lis tenaris rosis e son daur a sflur,
une cubie di coci
e nl il delict profum
cuntune rose di velut intal bec.
I petai e svolin ad alt intal cl
Traspuartats de me fantasie.
Jo o imagjini rosis di mr par un matrimoni
E une atmosfere dolce.

ROSE DI MARE IN MAGGIO

In un ventoso giorno di maggio,
quando le soffici rose di mare sono in boccio,
una coppia di gabbiani
odora il delicato profumo
con una rosa vellutata nel loro becco.
I petali volano alti nel cielo
trasportati dalla mia fantasia.
Io immagino rose di mare per un matrimonio
e una dolce atmosfera.

Vite gnove in Jugn

Le rasule e je plene di int,
ce tantis personis e van intal mr
e van a fa le spese.
Sot dal cjalt, legri soreli
Al moviment di machinis e bicicletis.
Il savalon al tivit.
Il mr al blu e plen di lusr.
I fruts e tirin su capis e stelis di mr.
Le nature e nas di gnf.

VITA NUOVA IN GIUGNO

La spiaggia affollata,
ci sono cos tante persone che vanno al mare
e che vanno a far spesa.
Sotto il caldo, allegro sole
c movimento di auto e biciclette.
La sabbia tiepida.
Il mare blu e luccicante.
Bambini raccolgono conchiglie e stelle di mare.
La natura rinasce.

 I colrs in Lui

La bandiere di Lignan e svintule ancjem:
e je blu, zale e verde.
Blu tant che il cl e le maree
une aghe marine mi samee.
Zl tant che il soreli e i savalon fin
Piere preziose di tiare di cunfin.
Vert tant che il bosc e i pins
Un smeralt poit su la sede dai lins!

I COLORI DI LUGLIO 

La bandiera di Lignano sventola ancora:
blu, gialla e verde.
Blu come il cielo e il mare,
un ricco zaffiro mi appare.
Gialla come il sole e la sabbia dorata
Splendente topazio di terra fatata.
Verde come il bosco e i pini,
uno smeraldo su setosi lini!

Ombrenons in Avost

Ombrenon numar un:
mi fas aiar cu la ventuline
e deventi scure sot il soreli di matine.
Ombrenon numar doi:
cjastiei di savalon se tu vs
ma il mio seglot al un bus.
Ombrenon numar tr:
o fas une polse cul te
bon par me e bon par te!

OMBRELLONI IN AGOSTO

Ombrellone numero uno:
mi rinfresco col ventaglio multicolore
e mi abbronzo sotto il cocente sole.
Ombrellone numero due:
castelli di sabbia se vuoi tu
il mio secchiello rosso e blu.
Ombrellone numero tre:
mi ristoro con il t
buon per me e buon per te!

Gnots di Setembar

Il cl al une coltre di stelis ricamade
Il mr al une bibite salade.
La lune e je un vasut di ml.
Il savalon al polvar dar
o isal forsit un cjamp di forment?
Lis stelis e son lusignis picininis
o sono forsit lampadinis lusintis?
I ni e son montagnis di creme
o son forsit un grum di fum?
Jo mi sint inceat !

NOTTI DI SETTEMBRE

Il cielo una coperta stellata.
Il mare una grande bevanda salata.
La luna un vasetto di miele.
La sabbia polvere dorata
o forse un campo di grano?
Le stelle sono piccole lucciole
o sono forse lampade luccicanti?
Le nuvole sono montagne di panna
o sono forse una massa di fumo?
Io mi sento affascinato !

Otubar in lagune

Al autun.
O stoi cjaminant cul mio cjan inte lagune.
La aghe a je verde e grise.
Il cl al fumati e jo o odori profum di alighis.
Di lontan
o vit une barcje di pescjadrs viars il mr viart.
o vit airons che svualin rasint de aghe cuiete.
I rams a son plens di pomulis che sgliciin inte aghe.
O sint il businr dal svint.

OTTOBRE SULLA LAGUNA

E autunno.
Sto camminando col mio cane sulla laguna.
Lacqua verde e grigia.
Il cielo nebbioso e io sento profumo di alghe.
In distanza
Vedo una barca di pescatori verso il mare aperto.
Vedo aironi che volano sfiorando lacqua tranquilla.
I rami sono pieni di bacche che scivolano sullacqua.
Sento il fruscio del vento.

 Novembar

Nolis sot dai arbui
Ornadis di aur e naran lis fueis
Variett di colrs
E disvuedadis a son lis stradis.
Ma intant lis chechis a stan saltuant,
Baulis lusintis
Autunls di arint cu la brose
Rosis e pomis galandinis

NOVEMBRE

Noccioline sotto gli alberi
Oro e arancio le foglie
Variet di colori
E vuote sono le strade,
Mentre le gazze stanno saltellando.
Bacche scintillanti
Rose dai petali rubini
Eleganti fiori e frutti.

Dicembar: un cuadri di campagne

Durant un tramont spetacolr
coci e masurins a svolin intal aiar glaat.
I glrs a cirin di parsi sot tiare.
i ris a duarmin jenfri lis fueis.
I miarlis a mangjin cacos intun cjamp,
fasans e pavons cjaminin su e ju
e cualchi airon al balue ca e l.
Un om al cjape su foncs.

DICEMBRE: UN QUADRO DI CAMPAGNA 

Durante un tramonto spettacolare
Gabbiani ed egrette volano nellaria gelida.
I ghiri cercano riparo sotto terra.
I ricci dormono fra le foglie.
I merli stanno mangiando cachi in un campo,
fagiani e pavoni camminano su e gi
e alcuni aironi saltellano qua e l.
Un uomo sta raccogliendo funghi.

inizio pagina          Progetti

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 12-01-07