15-02-07

 
Progetti: Racconti italiano-inglese

 

Lingua italiano/inglese    Lingua friulana/italiana

I Ragazzi raccontano i Castelli

Italiano

Inglese

IL CASTELLO DEGLI SCACCHI

Esiste un castello in riva al mare ed è fatto di scacchi. Il tetto e le mura sono decorati da scacchi.

                Dentro al castello ci sono due scacchiere perché i castellani giocano  a scacchi notte e giorno. In famiglia ci sono dieci persone: due fratelli, due sorelle, quattro gemelli, il papà e la mamma.

                Un giorno scoppia il temporale e un fulmine distrugge il castello degli scacchi e la storia finisce qui.

ALESSANDRO

TTHE CHESS CASTLE

On a seashore there is a castle made of chess. The roof and the walls are covered with chess.

            Inside the castle there are two chess-boards because the people play night and day. In that family there are ten people: two brothers, two sisters, four twins, mammy and daddy.

            One stormy day a lightning destroys the chess castle and the story ends so.

IL CASTELLO DICRISTALLI COLORATI 

Vicino a un precipizio c’è un castello di cristallo: è molto scintillante e con la luce fa i riflessi di un arcobaleno. Le finestre sono di cristallo blu, la porta grande è di legno con le maniglie di cristallo. Il castello ha due piani e sul tetto ci sono quattro torri, il sentiero che porta al giardino è fatto di pietre preziose e non ci sono balconi.

 Le stanze sono molto grandi con i mobili bianchi e il pavimento è brillante. Nel castello vive una bella ragazza. La ragazza è stanca di tutti quei mobili bianchi e quei cristalli, allora prende alcune lattine di vernice multicolore, blu, rosa, verde e inizia a dipingere. Il castello diventa più bello e lei vive felice con quei cristalli colorati. 

ALICE

THE COLOURED CRYSTALS CASTLE

         Near a ravine there is a crystal castle: it is very glittering and with some light it gives the reflection of a rainbow. The windows are of blue crystals, the big door is of wood with the handle of crystal. The castle has got two floors and on the roof there are four towers. The lane that goes to the garden is made of precious stones and there are no balconies.

 The rooms are very big with white furniture and the floor is brilliant. In the castle lives a nice girl. The girl is tired of all that white furniture and those crystals, so she takes some cans of multicolour varnish, blue, pink, green, and begins to paint. The castle becomes more beautiful and she lives happy with those coloured crystals.

IL CASTELLO DEGLI SCACCHI

In un paese lontano circondato da alte montagne. C’è un castello chiamato “Il castello degli scacchi”. Il castello è molto bello con le mura nere e bianche e i merli a forma di pedine. Sulle mura all’interno del castello sono raffigurate alcune persone che giocano a scacchi; tutte le stoffe del castello, come coperte o tende, sono ricamate con pedine e i bicchieri hanno forma di torri.        Nel castello vivono due re con mogli e figli e alcuni servitori. Una volta all’anno le famiglie si vestono da scacchi e fanno una partita al centro del castello. La famiglia che rappresenta i bianchi è buona e onesta, ma quella dei neri è tutto il contrario. Entrambe le famiglie sono brave a giocare a scacchi, ma è da molti anni che combattono e finiscono sempre pari.

                Una sera le famiglie fanno una festa perché la mattina dopo si deve giocare la grande partita. Durante la notte però, il re dei bianchi si sente male perché l’altro re lo ha fatto mangiare troppo. Così si ricordano di un uomo molto vecchio e povero che sa però giocare molto bene a scacchi. Lo mandano a chiamare e le mattina dopo, grazie a lui, i bianchi vincono la partita e la coppa.

ANDREA

THE CHESS CASTLE

In a faraway land surrounded by high mountains, there is a “Chess Castle”. It is very beautiful, with black and white walls and the merlons in the shape of pawns. In the castle the walls are decorated with people playing chess. Two kings, with wives and sons,, live in the castle and some servers. Once a year the families dress and do a game on a big chessboard. The family of the white is good, the family of the back is bad. One night the king of the white feels bad because the other king gives him too much food. A poor old man comes, so the white can win the game and the cup.

IL CASTELLO DELLE CONCHIGLIE

In un paese vicino al mare c’è un castello fatto di conchiglie. Sono molto graziose e quando il sole splende, le conchiglie luccicano con diversi colori: rosso, azzurro, giallo, viola, arancio e rosa.

                Nel castello ci sono molte stanzette e una piccola piscina fatta di conchiglie. L’acqua è trasparente e dentro c’è una splendida sirena.

                Nel castello vivono anche pesci, stelle marine e cavallucci marini.

BLETA

THE SHELLS CASTLE

 

In a country near the sea there is a castle made of shells. They are very nice and when the sun shines, the shells sparkle with different colours: red, light blue, yellow, violet, orange and pink. In the castle there are many little rooms and a small swimming-pool made of shells. The water is transparent and there is a beautiful mermaid inside. In the castle live fish, starfish and seahorses, too.

IL CASTELLO DI CAVALLI BIANCHI

In un paese lontano, in una valle verde circondata da montagne e bei fiumi, c’è un castello bellissimo. All’entrata ci sono statue di cavalli bianchi, i muri sono in marmo bianco, i portoni in legno di ciliegio e le finestre sono quadrate con un vetro tutto trasparente di cristallo. C’è una torre azzurra con un cavallo bianco.

                All’interno sulle pareti sono raffigurati dei cavalli bianchi ed anche i tappeti sono ricamati di cavalli bianchi in corsa. In quel paese i cavalli sono così apprezzati perché un cavallo bianco in guerra aveva salvato la vita al re. Nelle scuderie i cavalli sono tenuti molto bene, il mangime è ben curato e le stalle sono sempre pulite ed in ordine. Però il re è molto triste perché il cavallo che gli aveva salvato la vita è scomparso. Il re vive con la moglie, la figlia ed i servitori nel suo castello. La figlia, di nome Fabiola, vede che il padre è triste, allora va alla ricerca del cavallo scomparso: lo trova intrappolato in una trappola di cacciatori. La principessa lo libera, lo porta a casa e il re è finalmente di nuovo felice.

CATERINA

THE CASTLE OF WHITE HORSES

In a faraway land, on a green valley surrounded by mountains and rivers, there is a wonderful castle. On the front door there are some statues of white horses, the walls are of white marble, the doors are of wood and the windows are of crystal. There is a light blue tower with a white horse.

            Inside the castle the walls are painted with horses and the carpets are decorated with running white horses. In that land the horses are so well loved because a white horse has saved the king’s life. The horses are well cured and feed and the stables are clean. However the king is very sad, because the horse, his saviour, has disappeared. The king’s daughter, named Fabiola, goes in search of that horse and finds it trapped. She frees the horse and brings it home, so the king is very happy, now.

IL CASTELLO DEGLI UNICORNI

In una vallata, vicino ad una fredda cascata, c’è un castello di unicorni. Ci sono due torri e le finestre sono di mille colori. Sulla cima delle torri c’è un diamante: all’alba riflette di colori meravigliosi. E’ un peccato che sia quasi sempre pomeriggio. Nel giardino ci sono una fontana ed una piscina, con un meraviglioso pino. All’interno, il castello ha una stanza rosa ed una stanza blu. In cima c’è una stanza piena di piume: è la stanza degli unicorni. In quella stanza gli unicorni giocano felici. 

CHIARA

THE UNICORNS CASTLE

In a valley, near a cold cascade, there is the unicorns castle. There are two towers and the windows are multicolour. On the top of the towers there is a diamond.: at dawn it reflects with wonderful colours. It’s a pity: it is almost always afternoon. In the garden there is a fountain and a swimming pool, with a wonderful pine. Inside the castle one room is pink and one room is blue. On the top there is a room full of feathers: it’s the unicorns’ room. In that room the unicorns play happily.

IL CASTELLO DI CORALLO

In un’isola lontana da qui esiste un castello chiamato ”Il castello dei coralli”. Questo castello ha una forma tonda e il suo colore è rosso fuoco, mentre da fuori si vede un bellissimo diamante fatto di coralli luccicanti e tutto pieno d’acqua. I letti sono a forma di grande conchiglia e le coperte ed il cuscino sono fatti di stoffa con dentro delle alghe; il resto della camera è fatto di coralli. Nella sala da pranzo le posate sono fatte di coralli, come anche i piatti ed i bicchieri. Dentro il castello c’è una ragazza che per colpa di una strega si è trasformata in una sirena. Lei lì dentro ci vive molto felicemente, ma in questi giorni è sempre triste: lo è anche quando gli altri abitanti del castello le fanno uno spettacolo. Un giorno però arriva un principe che entra nel castello e si  trasforma: sotto diventa pesce e sopra resta normale. Il principe vede la sirena, la abbraccia e la sposa e resta con la sirena fino alla fine dei suoi giorni. E così vivono una vita fatta di corallo.

CHIARA

THE CORAL CASTLE

In a faraway island there is a coral castle. It is circular and red like fire. It is full of brilliant coral. The castle is full of water, the beds are made of shells and the blankets and the pillow are made of algae; all the rest is made of coral. In the living room the service, the dishes and the glasses are made of coral. There is a girl in the castle: she is now a mermaid for the magic of a bad witch. The mermaid is happy when a prince becomes half fish and half man and becomes her husband.

 IL CASTELLO DEL DRAGO

In un paese lontano in cima ad una montagna c’è il castello del drago. Il castello è di colore verde chiaro con delle macchie verde scuro, le finestre hanno il vetro rosso come il fuoco.

                In cima alla torre c’è il drago che dorme. Nello stesso paese, ma in un altro castello, vive un re perfido: i suoi servitori e le guardie sono imprigionati. Il drago, invece, è molto buono Il re manda sempre dei guerrieri per catturarlo, ma il drago è protetto dal castello che gli stato regalato da un mago in premio per averlo salvato.

                Un giorno arriva nel paese il figlio del re: anche il principe è perfido come suo padre. Il re e il principe tendono una trappola al drago e lo catturano.

                In una grotta c’è una rana che prima era un principe ed era il padrone del drago. Un ragazzo va nella grotta e trova la rana che gli chiede di prendere un pelo di gatto, un ferro di cavallo e quattro fiori di tutti i colori. Il ragazzo attraversa molti paesi e riesce a portare alla rana quello che aveva chiesto. La rana mette tutto dentro uno stagno nero, si tuffa nello stagno e si trasforma in un principe. Nella grotta arriva anche un mago che, insieme al principe, sconfigge il re ed il principe perfido e libera il drago. Così nel paese ritorna la felicità.

CHRISTIAN

THE DRAGON CASTLE

In a faraway land, on the top of a mountain, there is a dragon castle. The castle is light green with dark green spots and the windows are as red as fire.

            On the top of a tower the dragon sleeps. In another castle of the same country lives a wicked king: his servants and his guardians are imprisoned. The dragon, on the contrary, is very good. The king sends soldiers to capture the dragon, but the dragon is protected by his magic castle, a gift by a wizard.

            One day arrives the king’s son: even the prince is as wicked as the king. King and Prince make a trap and capture the dragon.

            In a cavern there is a frog that once was a prince and the master of the dragon. A boy goes to the cavern and finds the frog: the boy must take a cat’s hair and four multicolour flowers. The frog jumps in a pool with that potion and becomes a prince. The prince and a wizard win the wicked king and his son and rescue the dragon, so the country is happy.

IL CASTELLO BLU

In un bosco magico c’è un castello magico blu. Ci sono quattro torri su ogni lato. La porta è blu scuro con la maniglia gialla e c’è una piccola fontana a sinistra della porta. All’interno del castello tutto è blu: la cucina, le stanze da letto, il salotto.

                Nel castello vive una famiglia di fantasmi: papà Vittorio, mamma Orietta, la figlia Gessey, il figlio Max e il piccolo Teo. Un giorno mamma Orietta va nel bosco magico e saluta le fate e gli elfi, poi raccoglie dei meravigliosi fiori blu che mette nel salotto di casa. Più tardi prepara una torta di cioccolata e i bambini la ricoprono con della panna blu. Tutti sono felici.

CINDY

THE BLUE CASTLE

In a magic wood there is a magic blue castle. There are four towers on each side. The door is dark blue with a yellow handle and a small fountain on the left of the door. Inside the castle everything is blue: the kitchen, the bedrooms, the living- room. In the castle live a family of ghosts: daddy Vittorio, mammy Orietta, daughter Gessey, son Max and little Teo. One day mammy Orietta goes in the magic wood and says hello to fairies and elves and picks up wonderful light blue flowers that she puts in the living-room. Then she prepares a chocolate cake and the children put light blue cream on the cake.

 Everyone is happy.

 IL CASTELLO DEI DINOSAURI

Molto lontano esiste un castello dei dinosauri. Il tetto ha due zampe di pterodattilo e le pareti sono due grandi ali: sono marrone chiaro. Il camino è una bocca dai denti aguzzi e ci sono due occhi rossi come il fuoco. Le stanze sono ricoperte da tappeti decorati con disegni dei monti dell’Alaska. Nel castello vive un tirannosauro. Un giorno il pterodattilo cerca di uccidere il tirannosauro, ma le guardie lo fermano e io credo che il tirannosauro viva ancora lì.

 

DANIELE

THE DINOSAURS CASTLE

Far, faraway, there is the dinosaurs castle. The roof has got two paws of pterodatyls and the walls are two big wings: they are light brown. The chimney is a mouth with thin teeth and there are two eyes as red as fire. The rooms are covered with carpets decorated with drawings of the mountains of Alaska. In the castle lives a tyrannosaurus. One day the pterodatyls tries to kill the tyrannosaurus, but the guards stop it and I believe that the tyrannosaurus still lives there.

IL CASTELLO DEI LECCA-LECCA

Nella mia fantasia c’è un castello di lecca- lecca: si trova vicino ad alte e grigie rocce. Le finestre sono a forma di lecca   lecca, le guardie indossano un’uniforme con una striscia nera: hanno un grande lecca- lecca al posto del fucile. La porta del castello è arancione e le pareti sono decorate con diversi lecca- lecca.

 Nel castello ci sono due stanze diverse: la prima è piena di cucine e divani decorati di lecca - lecca. In quel castello vive un bambino golosone che tiene una scorta di lecca- lecca sotto un tavolo della cucina. Il suo nome è Alex.

 Un giorno una truppa di uomini attacca il castello, ma le guardie li ferma sparando enormi lecca- lecca e li uccide. Un uomo sopravvive e lancia una freccia contro Alex che muore: guardie e castello scompaiono e non ritornano più.

DAVIDE

THE LOLLIPOPS CASTLE

In my fantasy there is a lollipops castle: it is near tall and grey rocks. The windows are shaped like lollipops, the guards wear a uniform with a black stripe: they have got a big lollipop instead of a rifle. The door of the castle is orange and the walls are decorated with different lollipops. In the castle there are two different rooms: the first one is full of kitchens and sofas decorated with lollipops. In that castle lives a gluttonous boy that keeps a store of lollipops under a table in the kitchen. He is called Alex.

 One day a troop of men attacks the castle, but the guards stop them and shoot enormous lollipops and kill them. A man survives and launches an arrow against Alex that dies: guards and castle disappear and return no more.

 

IL CASTELLO AMERICANO OSCURO

Nell’angolo più oscuro dell’America c’è un castello che un a volta un riccone fece costruire per farsi notare.

Questo castello ha un giardino mal curato con diverse statue di personaggi sconosciuti. Il portone è altissimo e difficilissimo da abbattere. E’ tutto nero ed ha sei torri. Le stanze sono all’antica, cioè hanno il candelabro e tutti gli oggetti vecchi. In soffitta si sentono rumori strani.

                 Là c’è sempre il temporale. Nel castello vivono un papà, una mamma e due bambini, tutti discendenti dall’uomo ricco. Loro vivono bene lì, però un giorno bussa alla porta un vecchio signore dall’aria prepotente e vanitosa che dice alla famiglia: “Io sono il riccone che una volta ha costruì questo castello. Vi prego di ospitarmi:” La famiglia accetta.

                Il giorno dopo, a pranzo, la famiglia chiede all’uomo da dove viene e lui risponde che, con una macchina del tempo che ha in soffitta, è venuto qua perché è pentito di aver costruito quel castello solo per farsi vedere e allora lo vuole distruggere. Il rumore nella soffitta era la macchina del tempo.

                La famiglia accetta ma non distrugge il castello, anzi: costruisce una casetta lì vicino per ricordarsi la vita passata al castello.

DENIS

THE DARK AMERICAN CASTLE

In the obscurest part of America there is a castle built by a rich man. This castle has got an untidy garden with lots of statues. The front door is very tall. The castle is black with six towers. in the rooms there are candles and ancient objects. In the ceiling you can hear strange noises. In that place it is always stormy. In the castle live a daddy, a mammy and two children, all relatives of that rich man. One day a boisterous man knocks at the door and says to the family: “I am the rich master of this castle. I would like to live here.” The rich man says that he came  by a time machine that he preserves in the ceiling and that he wants to destroy the castle.

            The family does not destroy the castle, but build a  little house nearby.

IL CASTELLO DEGLI ANIMALI

Nella mia fantasia c’è il castello degli animali. Nei tempi antichi l’hanno costruito in mezzo ad una foresta e lì i cespugli, i fiori e gli alberi hanno il colore della giovinezza. L’acqua del torrente che scorre lì si può bere.

                Il castello ha sette torri e dietro c’è un grande recinto tanto lungo che può contenere tanti animali della fattoria; il recinto è marrone chiaro, marrone scuro e azzurro e, delle sette torri, la più alta è tutta gialla, le due a sinistra tutte rosse, le due a destra tutte verdi e le due davanti una magenta e l’altra viola.

                Nel castello vive una bambina di nome Rosa che ha tanti ritratti di animali e per procurarsi del cibo va in una stanza segreta, che ha scoperto, dove c’è una grande mela. Gli animali vivono e giocano nei sotterranei e Rosa li chiama per mangiare e loro vanno fuori nel recinto.

                Nel castello le pareti sono gialle, rosse e verdi: appesi alle pareti ci sono dei quadri con gli animali. Un giorno un unicorno bussa con la zampa e Rosa va a vedere chi è, apre la porta e vede un bellissimo unicorno, lo fa entrare e lo presenta ai suoi animali che lo accolgono tra loro. Mangiano tutti insieme e Rosa dice: “ Caro unicorno, sei nella nostra famiglia il benvenuto”: Il giorno dopo gli dà una camera e lo chiama Spirit.

 

ELISA

THE ANIMALS CASTLE

In my fantasy there is an animals castle. It is in the middle of a forest and the flowers and trees have the colour of youth. The water in a near brook is pure.

            The castle has got seven towers and on the back there is a farm full of animals; the fence is light brown, dark brown and light blue and the towers are yellow, red, green, magenta and violet.

            In the castle lives a girl called Rose that has got lots of pictures of animals. The animals live and play in the underground and eat outside in the farm.

            In the castle the walls are yellow, red and green. One day a unicorn arrives and Rose says it is welcome in her family of animals. She calls it Spirit and gives it a room.

IL CASTELLO D’ORO 

Vicino a un ruscello d’acqua luccicante e pulitissima c’è uno splendido castello d’oro cristallizzato con un fantastico ponte levatoio di legno di quercia massiccio, le finestre di un chiarissimo cristallo trasparente, le torri d’oro fissate fra loro con mattoni d’oro cristallizzato, il tetto fatto di mattoni di puro argento uniti fra loro con oro puro, le mura di purissimo oro mischiato a rame e infine delle scale di rubino.

                Fuori c’è uno splendido giardino pieno di profumatissimi tulipani rosa circondati da un fosso profondo e ricco d’acqua e lì ci sono dei coccodrilli che sorvegliano tutto quello che succede in zona.

                In questo splendido castello vive il re dei folletti che è gentilissimo e molto buono, ma un po’ vecchio: infatti ha quarantotto miliardi e cinquecentomila anni. Comunque è ancora agile e ogni mese festeggia assieme ai suoi servitori.

EMANUELE

THE GOLDEN CASTLE

Near a brook of clear water there is a splendid golden castle with a fantastic wooden bridge, the windows of transparent crystal, golden towers, a silver roof and ruby stairs

            Outside there is a splendid garden full of perfumed pink tulips and a deep well full of water and crocodiles that control everything.

            In the castle live the king of elves, that is very kind and good, but old: he is millions of years old. However he is still agile and makes a party every month

IL CASTELLO DI GHIACCIO

Sotto il mare c’è un castello di ghiaccio molto luccicante, ma bloccato da molti massi. E’ un po’ rovinato, ma molto resistente: le sue pareti si stanno sciogliendo, le finestre sono distrutte e in una torre ci cono molte crepe che non ci sono nelle altre.

 Entro in una crepa e vedo alcune teste tagliate, ma ghiacciate. Davanti vedo un albero e un’ascia e allora comincio a tagliarlo l’albero, però esce sangue; continuo a romperlo finché non vedo altre teste tagliate.

 Ad un certo punto esce un cavaliere senza testa. Così comincio a nuotare più che posso: esco dal castello e vado a riva, però il cavaliere esce e si scioglie.

 La mattina seguente prendo il numero zero di plastica, mi vesto da subacqueo e vado in acqua: entro nel castello e vedo se c’è il cavaliere. Quando lo trovo mi dice che gli serve una zucca che è nella chiesa del castello. La prendo però il cavaliere non può entrare in chiesa perché deve avere uno zero. Glielo do’, lui entra, gli porto la zucca. Poi lui muore in pace credendo in Dio.

FEDERICO

THE ICED CASTLE

On the sea depths there is a glittering iced castle with lots of stones. It is ruined: its walls are melting, its windows are destroyed and in one of its towers there are some holes.

            I go into a hole and I see some cut iced heads. I see a tree and an axe, so I begin to cut that tree and some blood comes out of it, then I see other cut heads.Suddenly appears a headless knight. So I begin to swim quickly: I go out of the castle and I reach the seashore, but the knight melts.

            The next day I take a plastic number zero and I swim on the sea depths, then I enter the castle to see the knight. When I see the knight he says he needs a pumpkin that is in the church near the castle. I take the pumpkin, but the knight can’t enter the church because he needs a zero. I give the knight a zero, he enters the church and I bring the pumpkin. Finally he dies in peace and believes in God.

IL CASTELLO DEI DIAVOLI NERI

Sulla cima di un vulcano c’è un castello. Il castello è nero con cinque torri: la torre centrale è la più alta e c’è un ponte. Nel castello c’è una fontana che sputa fuoco. Non ci sono finestre. Le stanze sono pulite, la cucina ha un caminetto e sul tavolo ci sono pollo e patatine. Nell’attico si sente uno strano rumore: ci sono 3999 tombe di diavoli. Nessuno entra in quel castello.

GIACOMO

THE CASTLE OF BLACK DEVILS

On the top of a volcano there is a castle. It is black with five towers: the middle tower is the tallest and there is a bridge. In the castle there is a fountain that splits fire. There are no windows, the rooms are clean, the kitchen has got a fireplace and on the table there is chicken and chips. In the attic you can hear a strange noise: there are 3999 tombs of devils.

 No one goes into that castle

IL CASTELLO DELLE SIRENE

In fondo al mare esiste  un castello a forma di stella marina. Ci sono tante finestre con delle tende fatte di alghe, ma la porta non c’è perché  si esce dalle finestre. C’è acqua dappertutto perché  altrimenti i pesci e le sirene che ci abitano non potrebbero vivere.

                All’interno c’è la sala da pranzo  con il divano fatto di stelle, un bellissimo trono di conchiglie rosa con una stella marina che fa da cuscino. In cucina c’è una grande conchiglia appoggiata sul fondo e attorno ci sono delle stelle marine dove sedersi.

                Questo castello è abitato da sirene, il re Marino che ha una coda lunga e azzurra, la barba e i capelli bianchi e una corona d’oro in testa. Questa corona è per le tre figlie: Gemma, la maggiore, con la coda verde ed i capelli neri, Fiore, con la coda viola ed i capelli biondi e Stella, la più piccola, con la coda rosa ed i capelli rossi.

                Il re oggi deve eleggere la prossima regina. Nel pomeriggio egli dà la notizia che la prossima regina sarà … Stella! Lei, molto contenta, va a prendere la corona e si siede sul trono.

GIORGIA

THE MERMAIDS CASTLE

In the sea depths there is a castle shaped like a starfish. There are lots of windows with the curtains made of sea-weeds. There is no door.

            In the castle there is a living room with a sofa made of stars and a throne made of pink shells with a pillow shaped like a starfish. In the kitchen there is a big shell and starfish to sit on. In this castle live some mermaids  and the king Marino that has got a long light blue tail, white beard and hair and a golden crown on his head.  He has got three daughters: Gem is the mermaid with a green  tail and black  hair, Flower has got  a violet tail and blonde hair and Starlet has got a pink tail and ginger hair. One day in the afternoon Starlet becomes the new queen and the king gives her the golden crown: she is very happy.

IL CASTELLO DEI CAVALLI BIANCHI

In una lontana prateria c’è un meraviglioso castello. E’ decorato con tanti disegni di cavalli bianchi. Nel giardino c’è un lago con i pesci, molti cavalli che corrono liberi e un tempio dove i cavalli vanno a giocare.

                Nel castello ci sono venti stanze: ogni stanza ha diversi quadri di antenati.

                Nel castello vivono il capo branco Tornado e sua moglie Duchessa, essi hanno un piccolo, chiamato Furia. Nella ventesima stanza c’è il letto di Furia, dove il puledrino dorme molto bene, 

GIULIA

THE WHITE HORSES CASTLE

In a faraway grassland there is a wonderful castle. It is decorated with lots of drawings of white horses. In the garden there is a lake with white fish and there are lots of horses that run free and there is a temple where the horses play. In the castle there are twenty rooms: every room has got different paintings with some ancestors. In the castle live the chief horse Tornado and its wife Duchess. They have got a baby, called Fury. In the 20th room there is Fury’s bed, where it sleeps very well.

IL CASTELLO TRA LE NEBBIE

In verità vi dico che lontano lontano esiste un castello in mezzo a un  bosco vicino ad un lago. E’ come il castello delle fiabe, con pareti di colore rosa e sfumature azzurre. Le finestre sono di cristallo con l’intelaiatura in oro e argento e sono ricoperte da un manto di nebbia che nasconde tutto il castello. Ci sono sette torri color panna e crema che pare che tocchino il cielo.

                All’interno il palazzo è tutto incastonato di pietre preziose e il pavimento in marmo è di colore blu. Le camere sono deserte, il salone ha una porta rosa pallido e un tavolo per i pranzi e le grandi cene. Il bagno è d’oro e d’argento con pavimenti e mobili bianchi e blu.

                Alle sette in punto torna il padrone di casa che gestisce una grande azienda di banane.

                Ma ora chi mi tocca? E’ la mamma. Era tutto un sogno!

GIULIA

THE CASTLE IN THE FOG

This is a real story. Far, faraway there is a castle in a wood near a lake.

            This castle has got pink walls with light blue nuances. There are windows made of crystal, gold and silver. A coat of fog covers the castle. There are floor is made of blue marble. The bedrooms are empty, the sitting room is pale pink. The bedroom is gold and silver with white and blue floors and furniture.

            The old master of the castle sells ... bananas.

            My mummy wakes me up: it was only a dream!

IL CASTELLO DELL’ACQUA

Tra due colli lontani esiste un bellissimo castello tutto trasparente. A fianco del castello c’è una splendida cascata che produce un coloratissimo arcobaleno che si riflette sul grande portone d’ingresso.

                Il castello è chiamato “Il castello dell’acqua” perché lì vivono tutti gli abitanti del mare, come ad esempio i pesciolini, i delfini, i granchietti e tanti altri amici. Al castello dell’acqua vive anche una splendida sirena, bionda con gli occhi celesti e la coda rossa sfumata di giallo sulla pinna. La bellissima sirena è magica e quando deve andare alla cascata, al posto delle pinne compaiono i piedi. Lei si prende cura di tutti i pesci che vivono al castello: per loro la sirena è come una mamma.

                Un giorno un tritone vede la cascata e va lì a bere e a rinfrescarsi. La sirena lo vede e si avvicina, fanno conoscenza e decidono di sposarsi. Essi si sposano in un posto particolare della cascata, vivono nel castello e si prendono cura dei pesci insieme.

GIULIA

THE WATER CASTLE

Between two faraway hills there is a wonderful transparent castle. Near the castle there is a splendid waterfall that makes a multicolour rainbow that reflects on the front door.  It is called the water castle because lots of sea animals live there: small fish, dolphins, small crabs and many other friends. In the castle also lives a splendid mermaid: she is blonde, with light blue eyes and a red and yellow tail.  The mermaid is magic and, when she goes to the waterfall, she has got two feet and takes care of all the fish.

            One day a triton sees the mermaid and the mermaid sees the triton. They become friends and then they marry.

IL CASTELLO DELLE FARFALLE

Da qualche parte c’è un castello chiamato il Castello delle Farfalle. Lì vicino, infatti ci sono molte farfalle che a volte entrano anche nel castello. Nessuno vive in quel castello. Un giorno una bambina, forse una principessa povera, si avvicina al castello. Lei è molto triste perché non ha amici, ma poi vede le farfalle dai mille colori. Una di esse si appoggia sulla spalla della bambina e la bambina dice: “Sei la mia farfalla preferita!”. Poi la bambina sorride per la prima volta e va a raccontare la sua bella esperienza a sua madre. La madre pensa di andare a vivere con la figlia nel castello delle farfalle e così sono felici e contente.

GIULIA

THE BUTTERFLIES CASTLE

Somewhere there  is a castle called “The Butterflies Castle”. Around the castle there are lots of butterflies and sometime they fly into the castle. Nobody lives in the castle. One day a girl, maybe a poor princess, finds the castle. She is very sad because she has no friends, but then a butterfly flies on her shoulder and the girl says: “You are my favourite butterfly!”: then the girl smiles for the first time and goes to her mammy to tell her beautiful experience. Mother and daughter go to live in the Butterflies Castle and are very happy.

 

IL CASTELLO DI GHIACCIO RICOPERTO DI NEVE

Vicino ad una mare sconosciuto esiste un castello tutto di ghiaccio e ricoperto dalla neve. Le finestre sono di cristallo, ma sono un po’ rotte e la porta è fatta di neve molto resistente. Il pavimento e il soffitto sono fatti di cristallo.

                Questo castello compare solo in inverno e in modo molto strano: prima nevica, poi si forma piano piano il castello tutto di ghiaccio e infine la neve lo ricopre.

                Nel castello vive la regina dei ghiacci, di nome Elisabeth. A lei piacciono molto i vestiti lunghi e per questo si veste con il mantello e una lunghissima veste tutta bianca e luccicante; la sua faccia non si può vedere perché è coperta da un cappuccio marrone. La regina ha una speciale guardia del corpo, che è un gabbiano. La regina non vede l’ora che finisca l’inverno e stare con suo padre e la famiglia.

ILARIA

THE ICED CASTLE COVERED BY SNOW

Near an unknown sea there is an iced castle covered by snow. The windows are made of crystal and are broken and the door is made of snow. The floor and the ceiling are made of crystal.

            This castle appears only in Winter. In the castle lives the queen of ices: she is called Elisabeth and wears a cape and a very long white sparkling dress. You can’t see the queen’s face: it is covered by a brown hood.

The queen has got a special body guard, a sea-gull. When the Winter is over the queen returns to her family.

IL CASTELLO DI CRISTALLI COLORATI

In un mare lontano c’è un castello di cristallo colorato. Il cristallo colorato è molto raro e si trova nel fondo del mare più blu. La porta grande è di colore blu con due maniglie azzurre a forma di un piccolo iceberg, le finestre sono rosse con le intelaiature arancione, le pareti esterne sono blu con le sfumature viola e azzurre.

                Dentro, il castello è tutto un tripudio di colori: rosso, giallo, arancione, ... . Il soffitto è pieno di fili con rombi, quadrati e rotondi colorati. Il bagno ha uno specchio fucsia o rosso con il contorno arancione o viola. Il pavimento (anche se non serve a niente) al piano terra è rosso, al primo piano è giallo, al secondo arancione.

                Nel castello vive una famiglia di sirene. La madre è vedova e deve tenere sotto controllo tre bellissime figlie e tre bellissimi figli. Mentre nuoto, incontro una carrozza trainata da due cavallucci marini che si reca al castello. Io entro e la sirena più giovane, con gentilezza, mi dà una specie di cetriolino che ti fa respirare sott’acqua anche quando parli e ti fa spuntare la coda da sirena. La carrozza si ferma e da lì scende un signore con i baffi che nuota su per le scale per cercare la regina, ma la regina è partita per un lungo viaggio.                 Io rimango e la sirena mi porta nella camera degli ospiti. Quando scendo vedo i figli del re che scelgono una dama per il matrimonio e mi nominano come damigella. Alla fine io me ne torno a casa dalla mamma.

ILARIA

THE COLOURED CRYSTALS CASTLE

In a faraway sea there is a coloured crystals castle. The coloured crystal is very rare and you can find it in the blue sea depths. Its big door is blue, the windows are red and orange and the walls are blue with violet and light blue nuances. Inside, the castle is a rainbow of colours: red, yellow, orange … . the ceiling is full of threads with coloured shapes. In the bathroom there is a violet mirror. The floor is red on the ground floor, yellow n the first floor and orange on the second floor. In the castle live a family of mermaids, a mother with three beautiful daughters and three handsome sons.           While I am swimming, I meet a chariot with two sea horses. The chariot stops and a man with moustache enters the castle to meet the queen, but the queen is not  home. The mermaid brings me to the guest room. Then I see the king’s sons hat choose a dame for the wedding and they call me as damsel. Finally I return home to my mammy.

IL CASTELLO DELLE SIRENE

Vicino alla riva del mare c’è un grande castello delle sirene. Il castello è a forma di sirena e per pupille ha due preziosi cristalli colorati.

                Nel castello c’è una stanza ricoperta completamente di cristallo e vetro colorato. In un’altra stanza i muri sono fatti come dei mosaici. Le stanze da letto sono d’oro, mentre il letto è a forma di sirena. Sui muri del salotto sono dipinte piccole sirene. Anche le finestre sono a forma di sirena d’oro e argento.

                Nel castello abitano veramente delle sirene con la coda verde, tranne la più piccola che ha la coda azzurro chiaro. I loro capelli sono biondi, rossi o mori. Tutte hanno gli occhi verdi, le labbra fini e un sorriso dolce. La sirena più piccola si chiama Victoria, poi c’è Sharon e la più grande si chiama Daisy e infine c’è anche Margherita.

IVA

THE MERMAIDS CASTLE

Near the seashore there is a big mermaids castle. The castle is in the shape of a mermaid and its eyes are made of precious coloured crystals.

            In the castle there is a room all covered with crystal and coloured glass. In another room the rooms are made of mosaic. The bedrooms are of gold and the bed is in the shape of a mermaid. Even the windows are shaped like golden and silver mermaids. In the castle live real mermaids with green tails, but the smallest has got a light blue tail. Their hair is blonde, ginger and dark. Their eyes are green, their lips are thin and always smiling. Th smallest mermaid is called Victoria, then there are Sharon, Daisy and Pearl.

IL CASTELLO DI CRISTALLO

In un castello lontano da qui, vive una fata regina. Oggi sono nate le sue figlie.

                Il castello è meraviglioso: ha le mura di cristallo bianco, le finestre colorate, il tetto di cristallo blu, le stanze di cristallo rosa per le femmine e per i maschietti di cristallo azzurro, la cucina rossa e viola con le sedie d’oro e un tavolo lungo lungo. La regina dà ordine di portare i migliori giochi del mondo e nuovi vestitini perché le fate sono piccole, figuriamoci quelle appena nate, le quattro fatine si chiamano Lalla, Rossana, Elizabeth e Juliette. Lalla ha i capelli biondi e lisci, Elizabeth ha i capelli color arancione e la bellissima Juliette ha i capelli castani e ricci, mentre Rossana ha i capelli neri e ondulati. Juliette ha una particolarità: la sua pelle è molto più morbida e liscia di quella delle sorelle. Ad un certo punto la felicità della mamma svanisce perché arriva una brutta strega che manda un incantesimo alla figlia più bella per farla diventare brutta come un rospo, finché un principe non l’avesse baciata.

Un bel giorno un principe passa di là e vede questo rospo, lo sente piangere, lo bacia e si trasforma in una bellissima principessa, più bella di prima. Il principe e la principessa si sposano e vivono felici e contenti con la loro splendida bambina di nome Clara.

LAURA

THE CRYSTAL CASTLE

In a faraway castle lives a fairy queen with her marvellous daughters.

The walls of the castle are made of white crystal, the windows are multicolour, the roof is made of blue crystal, the bedrooms are pink for the girls and light blue for the boys, the kitchen is red and violet with golden chairs and a very long table. The fairy queen has got four daughters: Lalla, Rossana, Elizabeth and Juliette. Lalla is blonde with smooth hair, Elizabeth’s hair is ginger, Juliette’ s hair is brown and curly and Rossana’ s hair is dark and wavy. Juliette has got a very soft skin and the fairy queen is very happy, but one day a witch makes a spell and the girl becomes a frog.

            One day a prince sees the frog crying, so he gives it a kiss and the frog becomes a splendid princess. The prince and the princess marry and live happily with their wonderful daughter Clara.

IL CASTELLO DELL’OSCURITA’

Su una collina lontana c’è un castello oscuro. All’esterno ci sono vortici neri, un portone di media misura e sette torri. All’interno tutto è buio: si possono solo vedere dei ritratti brillanti con i nomi dei re che regnarono in passato. Ora il castello oscuro è governato da un povero vecchio.

                Un giorno arriva un giovane principe ed entra nel castello. Sulla cima del castello, le scale diventano come uno scivolo e il principe cade sempre all’indietro. Sale ancora una volta ed arriva alla sesta torre. Vede una sedia ricoperta da pelo bianco; la sedia si muove e il principe vede il vecchio uomo. Il principe lo aiuta, così il povero vecchio gli dona una corona dorata.

LORENZO

THE CASTLE OF DARKNESS

On a faraway hill there is a dark castle. Outside there are black whirlwinds, a middle-sized main-door and seven towers. Inside, everything is dark: you can only see brilliant portraits with the names of the kings that ruled in the past. Now the dark castle is ruled by a poor old man.

 One day a young prince arrives and enters the castle. At the top,  the stairs become a slipway and the prince falls back. He goes upstairs one more time and arrives to the sixth tower. He sees a chair with white hair; the chair moves  and the prince sees the old man. The prince helps him and the old man gives the prince a golden crown.

IL CASTELLO DEI DRAGHI

Molto lontano da qui, in una caverna sotto un vulcano, c’è un castello. Il castello è rosso ed ha sei torri. Ogni torre ha una sentinella che è un’enorme testa di drago. La porta è fatta di acciaio e se la tocchi diventa di fuoco.

                Nel castello ci sono sette stanze e nel centro c’è la stanza del trono con le guardie. Nella cucina non c’è un tavolo, nelle stanze da letto non ci sono letti. L’ultima stanza è chiusa perché dentro c’è un enorme drago. Nel castello vivono il re drago, la regina drago e un drago bambino. Un giorno arriva un amico e dice che devono andarsene: poi il castello esplode.

LUCA

THE DRAGONS CASTLE

Faraway from here, in a cave under a volcano, there is a castle. The castle is red and has got six towers. Every tower has got a sentry that is a very big head of dragon. The door is made of steel and if you touch it, it becomes of fire.

In the castle there are seven rooms and in the middle there is the room of the throne with the guards. In the kitchen there is no table, in the bedroom there are no beds. The last room is closed because inside there is an enormous dragon. In the castle live the king dragon, the queen dragon and a baby dragon. One day a friend comes and says that they must go out: then the castle explodes.

IL CASTELLO DAGLI SPECCHI COLORATI

Vicino alla spiaggia, in una terra lontana, c’è un castello fatto di specchi colorati: gialli, rossi, azzurri, viola e molti altri colori. All’interno del castello ogni stanza ha uno specchio di diverso colore.

 Nessuno vive in quel castello, ma un giorno una ricca famiglia vuole comprarlo. La famiglia è composta da mamma Helen, papà Joseph e figlia Virginia.

Quando Virginia entra  nella sua stanza vede che tutto è blu e si spaventa perché le sembra di essere nel fondo del mare; la cucina, invece, è rossa come un deserto. Sul pavimento vede un foglietto che dice: “Se vuoi sapere perché le stanze sono colorate in questo modo chiama l’elfo.” Allora Virginia chiama l’elfo e lui le dice di prendere un libro di magia e leggere a pagina 10. Virginia prende il libro e dice: ”Abracadabra”: ecco che gli specchi diventano normali solo per un mese.

 Da quella volta quegli specchi sono un mese colorati e un mese normali.

MARIA

THE COLOURED MIRRORS CASTLE

Near the seashore, in a faraway land, there is a castle made of coloured mirrors: yellow, red, light blue, violet and many others. Inside the castle every bedroom has got a mirror of different colours. Nobody lives in the castle, but one day a rich family wants to buy it. The family is composed of mum Helen, father Joseph and their daughter Virginia.

 When Virginia enters her room she sees that everything is blue and is scared because it seems to the sea depths; the kitchen is as red as a desert. On the floor she sees a leaflet that says: “If you want to know why the rooms are coloured this way call the elf.” Virginia calls the elf and he tells her to take a book about magic and to read on page 10. Virginia takes the book and says: “Abracadabra”: the mirrors become normal only for one month.

 From that time those mirrors are one month coloured and one month normal.

IL CASTELLO DI CRSITALLO

In mezzo ad una valle recintata da una staccionata bianca, c’è un castello di cristallo circondato da un prato e il prato da un fossato.

                Il castello all’esterno è fatto di cristallo ed è molto luccicante: i cristalli sono fucsia, blu e azzurri.

                All’interno solo il pavimento è fatto di ghiaccio. Ci sono ottantotto piani e per fare le scale ci sono dei buchi stretti, ma non profondi perché ci devi mettere le lame.

                Nel castello vivono dei cani parlanti che per giocare alla cavallina chiamano i conigli parlanti. Sono otto animali in tutto: i quattro cani si chiamano Rocky, Rex, Kira e Tequila, mentre i quattro conigli si chiamano Chicco, Salti Mickey e Snoopy. I cani e i conigli saltano e corrono. Alle quattro fanno merenda bevendo l’acqua del ruscello lì vicino. Ogni volta che tramonta il sole ognuno torna a casa.

MATTEO

THE CRYSTAL CASTLE

In the middle of a valley, there is a crystal castle surrounded by a meadow and the meadow is surrounded by a ditch.

            Outside the castle is covered with crystal and it is very glittering with  purple, blue and light blue crystals.            Inside only the floor is made of ice. There eighty-eight floors and there are holes to go upside.  In the castle live talking dogs that go outside to play leapfrog with some rabbits. There are eight animals: the four dogs are called Rocy, Rex, Kyra and Tequila and the four rabbits are called Baby, Hoppy, Mickey and Snoopy. The dogs and the rabbits jump and run all day long. At four in the afternoon they drink water from a brook. When the sun goes down everyone returns home.

IL CASTELLO DAGLI SPECCHI POLVEROSI

Vicino a un monte c’è un castello fatto di specchi polverosi che, quando picchia il sole, fanno venire l’ombra.

                Dentro è pieno di specchi impolverati sia sul muro che sulle piastrelle, le quali sono di diverse forme: triangolari, rettangolari, oblique: quando uno si guarda vede un’ombra gobba e grossa. Nel castello abitano tre draghi verdi alti e grossi che, quando si arrabbiano, fanno tremare la terra. C’è una principessa intrappolata tra gli specchi polverosi di forma quadrata. Un giorno arriva un principe vestito con una camicia bianca, un cappotto bianco e pantaloni in pelle. Sale sul monte, vede il castello impolverato, entra e vede i tre draghi; tira fuori la spada, la punta contro i draghi e li uccide. Il principe allora va a salvare la principessa e così vivono felici e contenti. Il giorno dopo il castello dagli specchi polverosi viene distrutto dal principe.

MATTIA

THE CASTLE OF DUSTY MIRRORS

Near a mountain there is castle made of mirrors. Outside it is covered of dusty mirrors and when it is sunny there are lots of shades. Inside the castle there are tiles of different shape: rectangular, triangular and oval.

            In the castle live three green dragons. They are tall and big and, when they are angry, the earth trembles.

            There is a princess. She is imprisoned  in the mirrors of squared shape.

            One day a white prince comes. He kills the dragons and saves the princess. He destroys the castle and lives happy with the princess.

IL CASTELLO DAGLISPECCHI GHIACCIATI

In un paese c’è un castello sui ghiacci. È fatto di specchi ghiacciati ed è circondato da un recinto di ghiaccio. Nel castello ci sono divani, tavoli, sedie e stanze tutte ricoperte di ghiaccio.

                C’è una famiglia di fantasmi: papà Franco, mamma Silvia e una bambina di nome Francesca.

Un giorno arriva un uomo al castello e, guardandosi su quegli specchi, vede che ha una bocca grande ed enormi orecchie. Allora scappa fuori dal castello.

MATTIA

THE CASTLE OF ICED MIRRORS

In a country there is a castle on the ices. It is made of mirrors and surrounded by an iced fence. In the castle there are iced sofas, tables, chairs and rooms. There is a family of phantoms: father Franco, mammy Silvia and a child called Francesca. One day a man comes to the castle and sees on a mirror that he has got a big mouth and big ears. So he rushes out of the castle.

IL CASTELLO DEGLI ORSI

Se vuoi andare al castello degli orsi devi usare un telecomando magico. Il telecomando degli orsi può aprire un varco nel bosco. Gli orsi stanno costruendo un castello con le pareti decorate di pelo di orso. Il castello ha sei piani, uno per ogni orso, le finestre sono fatte di peli caduti e la porta si apre col telecomando magico.

                Il primo piano appartiene ad un orso che si chiama M: esso è molto ordinato e c’è una stanza per il computer ed una per la cucina; il suo colore preferito è il viola chiaro e tutte le stanze sono dipinte di quel colore. Il secondo orso si chiama F: esso adora gli oggetti antichi ed il giallo. Il terzo orso si chiama D e le sue stanze sono piene di automobiline: il suo colore preferito è l’arancione. Il quarto orso si chiama P: esso ama i libri e gli piace il rosso. Il quinto orso si chiama E e adora le Barbie. Per ultimo, c’è l’orso C che ama le cose complicate e infatti gli altri cinque orsi lasciano tutte le cose complicate al sesto orso.

MICHELE

THE BEARS CASTLE

If you want to go to the bears castle you need a magic remote control. The bears’ remote control open a passage in the wood. The bears are building a castle with the walls decorated by bears’ hair. The castle has got six levels, one for each bear, the windows are made of falling hair and the door opens with the magic remote control. There are six towers. The first floor belongs to a bear called M: it is very tidy and there is a room for the computer and one for the kitchen; its favourite colour is light violet and all its rooms are painted so. The second bear is called F: it loves old objects and yellow. The third bear is called D and its rooms are full of toy cars: its favourite colour is orange. The fourth bear is called P. it loves books and red. The fifth bear is called E and loves Barbies. Lastly, the bear called C loves complicated things and in fact the other five bears leave all the complicated things to the sixth bear.

IL CASTELLO DI CONCHIGLIE

In una terra lontana c’è un castello fatto di conchiglie, rosse, gialle, blu ed ogni altro colore. Il castello è vicino ad una spiaggia con acqua trasparente e sabbia dorata. In cima al castello c’è una conchiglia a forma di spirale. La porta anteriore è azzurra con una piccola serratura: quando il sole risplende sul castello tutto scintilla. Quando si entra nel castello si vedono tre pezzi di corallo rosso. Poi si trova la sala da pranzo con un tavolo a forma di conchiglia ovale con un piatto, coltello e forchetta di corallo ed un bicchiere a forma di conchiglia e le salviette sono dipinte col colore del mare. Il  piatto sul tavolo è pieno di alghe. Chissà mai chi vive lì? Ci sono solo poche stanze al pianterreno, ma se sali al piano di sopra ci sono più stanze. C’è un grande quadro con sirene nel mare. A destra c’è una stanza piena di quadri di sirene. Non c’è un letto, ma una piccola piscina a forma di conchiglia. A sinistra c’è un bagno con un lungo specchio ed un piccolo tavolo con deliziose decorazioni. E, su una sedia, c’è una snella sirena dai lunghi capelli biondi e dalla coda azzurra. Ci sono molte altre stanze nel castello. Allora io saluto la sirena e me ne vado.

NICOLE

THE SHELLS CASTLE

In a faraway land there is a castle made of shells, red, yellow, blue and every other colour. The castle is near the sea-shore with transparent water and golden sand. On the top of the castle there is a spiral shaped shell. The front door is light blue with a small key hole: when the sun shines on the castle everything sparkles. When you go into the castle you will see three pieces of red coral. After you will find the dining room with a bow shell table with one plate and a coral fork, knife and a glass in the form of a shell, the serviettes are painted in the colours of the sea. The plate on the table is full of sea weed. I wonder who lives in there? There are only a few rooms on this floor, but if you go on the top floor there are more rooms.

There is a big picture with mermaids in the sea. On your right there is a room full of pictures of mermaids. There isn’t a bed, but a small swimming pool in the shape of a shell. Then on my left the bathroom with a long mirror and a small table with lovely make-up. And on a chair a thin mermaid with long blonde hair. She has got a light blue tail. There are lots of other rooms in the castle. Then I say bye-bye to the mermaid and I go away.

  IL CASTELLO DEI DIAMANTI

Un giorno, papà e figlia, camminando in campagna, trovano un castello di diamanti. I raggi del sole riflettono sui diamanti e splendono sulla campagna.

Padre e figlia entrano nel castello e vedono un grande scalone. Ogni stanza è di diverso colore e dalle finestre si può vedere l’arcobaleno. La figlia chiede al padre di comprarle il castello: lei vorrebbe trasformarlo in un parco giochi per bambini. Il papà le risponde che è una buona idea, ma è troppo costosa. Però, con la fantasia, tutto si può immaginare. Allora la figlia è felice, perché lei ha fantasia, poi sente l’orologio che suona e si sveglia: era solo un sogno … !

NOEMI

THE DIAMONDS CASTLE

One morning, daddy and child, walking in the countryside, find a diamond castle. The sun rays reflect on the diamonds and shine on the country. Daddy and daughter enter the castle and see a very big stair. Every room is of a different colour and from the windows you can see a rainbow. The daughter asks her father to buy the castle: she wants to make a playing-park for children. Daddy says that it is a good idea, but it is too expensive. However with some fantasy you can imagine everything. The daughter is happy because she has fantasy, then she hears the clock and awakes: it was only a dream … !

IL CASTELLO DELLE CONCHIGLIE

Vicino ad un fiume c’è un castello fatto di conchiglie colorate. Su un ponte c’è uno stemma a forma di conchiglia. I mobili nel castello sono di tanti colori, le pareti, le finestre e le tende sono decorate con conchiglie e la cucina è multicolore con la porta decorata di conchiglie. Al piano superiore c’è la stanza della principessa: sul suo letto la coperta e il soffice cuscino sono decorati di conchiglie. Nel bagno c’è una vasca a forma di conchiglia. Questo è il castello dei miei sogni.

     NUNZIA

THE SHELLS CASTLE

Near a river there is a castle of coloured shells. On the bridge there is the coat of arms of a shell. The furniture in the castle is multicolour, the walls, the windows and the curtains are decorated with shells the kitchen is multicolour and the floor is decorated with shells. Upstairs there is the princess’ bedroom: the blanket on her bed and  the soft pillow are decorated with shells. In the bathroom there is bath in the shape of a shell. This is the castle of my dreams.

IL CASTELLO DI CRISTALLO

In qualche posto esiste un castello dove vive un drago. Il drago fa una magia e il castello diventa di zucchero. Le finestre sono di cioccolata, le stanze di caramelle e tutto il resto di caramelle gommose. Il castello è anche pieno di trappole e il “Re di Cristallo” deve cercare di evitarle. Il re cade in un buco e vede un tunnel dove trova il drago con tanti altri piccoli draghetti. Il re uccide i draghetti, così il grande drago libera il castello dalla magia.

PAOLO

THE CRYSTAL CASTLE

Somewhere there is a castle where a dragon lives. The dragon does a magic and the castle becomes of sugar. The windows are made of chocolate, the rooms are made of candies and all the rest is made of toffee. The castle is also full of traps and the “Crystal King” tries to avoid them. The king falls in a hole and sees a tunnel where he finds the dragon and many other small dragons. The king kills the small dragons, so the big dragon frees the castle from the magic

IL CASTELLO DELLE SIRENE

In una terra lontana, nelle profondità marine, esiste un vecchio castello. Alcune sirene scoprono il castello ed entrano vedono la figura di un’alga verde e di onde azzurre.

Le sirene non hanno casa, così entrano nel castello e si guardano attorno. Nella stanza da letto vedono un letto a forma di stella marina. In cucina  vedono pentole e bicchieri a forma di cavallucci marini.

 Nel salotto Lory, la sirena più giovane, trova una grande statua di sirena, loro parente.

 Mary e Nelly trovano un diario in soffitta con la storia della loro famiglia. Quello è il loro castello! Un vecchio tritone catturò la loro nonna e le tre nipotine rimasero negli abissi marini. Ora le tre sorelle vivono felici nel loro castello.

RAFFAELA

THE MERMAIDS CASTLE

In a faraway land, on the sea depths, there is an old castle. Some mermaids discover the castle and go inside. They see a drawing with a green seaweed and light blue waves. The mermaids have no home so they enter the castle and look around. In the bedroom they see a bed in the shape of a starfish with a pillow made as a shell. In the kitchen they see pots and glasses and made as seahorses.In the living-room Lory, the youngest mermaid, finds a big statue of a mermaid, a relative. Mary and Nelly find a diary in the ceiling with the story of their family. It is their castle! An old triton captured their grandma and the three nieces remained in the sea depths. Now the three sisters live happily in their castle.

IL CASTELLO DEI PIPISTRELLI

Nella parte più oscura del mondo, nelle paludi nebbiose, esiste un castello di pipistrelli vicino ad un vecchio vulcano. Il castello ha cinque torri con le ali, all’entrata c’è un’enorme testa di pipistrello. Nel castello c’è una grande oscurità. Ci sono due stanze da letto con grandi letti ed enormi specchi. Alle pareti ci sono quadri di strane persone, la cucina ha un candelabro a forma di pipistrello.

                Nel castello vive una famiglia di pipistrelli: mamma, papà, figlio e neonato e ognuno di loro si trasforma in vampiro. In una stanza c’è una mummia che è amica di famiglia.

 Un giorno un uomo  va al castello, ma i vampiri lo spaventano e l’uomo scappa via per sempre.

RICCARDO

THE BATS CASTLE

In the darkest part of the world, in the foggy marshes, there is a bats castle near a very ancient volcano. The castle has got five towers with wings, at the entrance there is an enormous head of a bat. In the castle there is darkness. There are two bedrooms with big beds and enormous mirrors. On the walls there are pictures with strange people, the kitchen has got a chandelier shaped like a bat. In the castle live a family of bats: mammy, daddy, son and baby and everyone transforms into vampire. In a room there is a mummy, a family friend

One day a man goes to the castle, but the vampires frighten the man that runs away for ever.

 

IL CASTELLO DI CRISTALLI

Nella mia fantasia c’è un castello di cristalli. Il castello ha torri molto alte, un enorme giardino pieno di fiori meravigliosi, un grande cancello fatto di cristalli e stanze molto ampie con un lunghissimo corridoio. Quando il sole sorge i cristalli scintillano e la gente guarda il castello. Nel castello vivono un re ed una regina: loro sono molto felici perché hanno una figlia splendida. Tutti i principi vogliono sposare la principessa. Un giorno la principessa vede un bellissimo principe dalla finestra ed apre la porta. Il principe e la principessa si sposano. 

SARA

 

IL CASTELLO DELLE SIRENE

In un paese lontano in fondo al mare esiste un castello pieno d’acqua, fatto di cavallucci marini e anche la forma è di cavalluccio marino color marrone, sfumato con il rosso. Il castello è circondato da dei ricci di mare, così quando arrivano pesci cattivi, questi non possono entrare. Per entrare si deve battere tre volte su una conchiglia grandissima ed essa si aprirà.    Nel castello vivono tre bellissime sirene: una bionda con la pelle chiara e le squame rosa, una castana con le squame viola e la terza con i capelli rossi e le squame verdi. Nel castello ci sono quattro stanze. La camera di Tricki è anche la camera di Marina: dentro c’è un letto a castello fatto di coralli rosso scuro e una scrivania fatta di alghe con vicino uno scoglio che serve per sedersi. Nella camera di Ariel, la terza sirena, c’è un letto fatto di stelle marine. Poi c’è la cucina, il tavolo fatto di alghe con tre scogli per sedersi, le conchiglie che fanno da piatti e altre più piccole che servono da bicchieri. Per ultimo c’è il salotto, dove un’ostrica gigante fa da divano e dove c’è una libreria fatta di coralli.

                Un giorno arrivano tre principi marini a cavallo di tre cavallucci marini. Trascorrono dei mesi e tutti e tre si sposano. Il castello rimane ad Ariel e gli altri ne costruiscono altri due. Ora ci sono tre bellissimi castelli.

SOFIA

THE MERMAIDS CASTLE

In a faraway land, on the sea depths, there is a castle full of water shaped like a brown and red sea horse. The castle is surrounded by sea urchins, so the bad fish can’t enter. You can enter if you knock three times on a big shell. In the castle there are three wonderful sirens: one is blonde with light skin and pink scales, one is brown-haired with violet scales and the third is red-haired with green scales. They are called Tricki, Marina and Ariel and live in  splendid rooms with starfish, sea weeds, shells and oysters.

            One day three sea princes arrive on sea horses, everyone marries and now there are three wonderful castles.

IL CASTELLO DEI CAVALLI BIANCHI

In una prateria lontanissima c’è un bellissimo castello pieno di cavalli bianchi. Il portone è sorvegliato da tre cavalli.

                All’interno c’è una fontana con molti puledri che giocano. I muri sono dipinti con i cavalli che combattono contro le tigri. Una volta infatti le tigri avevano rapito  la principessa Gemma e il principino Goldy, ma il re dei cavalli e la regina dei cavalli li salvarono. La principessa ha sposato un cavallo del cinema e il principe ha sposato una cavallina ballerina e i loro puledri sono quelli che giocano felici vicino alla fontana del castello dei cavalli.

STEFANIA

THE WHITE HORSES CASTLE

On the top of a mountain there is a castle. In front of the castle there is a wonderful chestnut tree. Three white horses live there and play hide and seek around the chestnut tree. The three unicorns grow up and enter the castle, but the rooms are small. The unicorns do a magic and the rooms become big.

IL CASTELLO DEI FIORI

Molto lontano c’è un castello dei fiori. Il castello è in un enorme giardino circondato da montagne.

Il castello ha due torri ed è ricoperto da fiori di ogni tipo. Ci sono due guardie che controllano il giardino. Nel castello il pavimento è pieno di fiori ed è molto soffice. Il letto è fatto di legno e fiori e il divano e i cuscini sono fatti di fiori; nel bagno l’acqua profuma di violette. Anche la cucina è fatta di fiori. Nel castello vive la principessa Fiore.

STEFANIA

THE FLOWERS CASTLE

Far from here there is a castle of flowers. The castle is in an enormous garden surrounded by mountains.

 The castle has got two towers and is covered with flowers of every sort. There are two guards in the two towers that control the garden. Inside the castle the floor is full of flowers and is very soft. The bed is made of wood and flowers and even the sofa and the pillows are made of flowers; in the bathroom the water smells of violets. The kitchen is made of  flowers, too. In the castle lives the princess Flower.

IL CASTELLO DEI CAVALLI BIANCHI

Sulla cima della montagna c’è un castello con porte e stanze piccole. Davanti al castello c’è un meraviglioso castagno. Lì vivono tre cavalli bianchi con gli unicorni piccoli che ogni giorno giocano a nascondino attorno al castagno. I tre unicorni crescono ed entrano nel castello, ma le stanze sono piccole. Gli unicorni fanno una magia, uniscono i loro corni  e come per incanto le stanze diventano grandi.

STEFANIA

THE WHITE HORSES CASTLE

On the top of a mountain there is a castle. In front of the castle there is a wonderful chestnut tree. Three white horses live there and play hide and seek around the chestnut tree. The three unicorns grow up and enter the castle, but the rooms are small. The unicorns do a magic and the rooms become big.

IL CASTELLO DEGLI SPECCHI TRASPARENTI

In un paese lontano, circondato da mille prati in fiore, c’è un castello fatto tutto di specchi trasparenti. Il castello è grigio. Sopra il portone fatto di quercia c’è un cartello che dice: “Il castello degli Specchi Trasparenti; vietato l’ingresso”. Vicino al castello c’è un villaggio dove abitano molti paesani che coltivano i campi. Sopra al castello ci sono due torri e in alto volano due corvi neri. Le stanze nel castello sono fatte, per la maggior parte, da oggetti di vetro trasparente. I mobili nella camera da letto sono fatti di uno strano vetro tutto segnato. Invece nel salotto c’è un bellissimo tavolino di vetro; il divano è rosso con su ricamato uno specchio fatto di perline.

                Un bambino di nome Marco torna da scuola e si incuriosisce del cartello che c’è sopra il portone di quercia del castello. Allora si incammina; arriva al castello, apre il portone di quercia, evita il cartello che dice “Vietato l’ingresso”. Entrato, chiude il portone e, davanti a sé, vede un tappeto fucsia con i bordi d’oro. Dalla grande scalinata scende un signore dalla lunga barba argentata che gli dice: “Non hai visto il man

cartello cosa dice?”.

       Marco si ricorda del cartello e scappa via.

VALENTINA

THE TRANSPARENT MIRRORS CASTLE

In a faraway land, full of meadows and flowers, there is a castle made of transparent mirrors. The castle is grey. On the oak door there is a bill that says: “ No admittance”. Over the castle there are two towers and two black crows fly over there. The rooms in the castle are made of transparent objects. The furniture in the bedroom is made of strange glass. In the living room there is a small table made of glass; the sofa is red and there is a mirror made of small pearls.

            A boy called Marco comes back from school, goes in the castle, sees the bill, but goes in and sees a purple and golden carpet. Marco enters the castle and sees that a man with a long silver beard comes downstairs and says: “A bill says that you can’t stay here!”

            Marco remembers the bill and runs away.

IL CASTELLO DI SPECCHI COLORATI

Sulla cima di una collina c’è un castello di specchi colorati. Gli specchi sono rotondi, quadrati e triangolari e sono blu, verdi, gialli, rossi, viola, azzurri e rosa. Nel castello tutto è fatto di vetro.

                Lì vive una famiglia di fantasmi: mamma Marta, papà Giacomo e i loro figli Filippo, Simone e Martina.

                Quando piove loro restano nel castello e giocano a nascondino; quando c’è il sole giocano in giardino..

                Di notte la famiglia di fantasmi spaventa alcune persone che vivono nel castello: allora quelle persone scappano via e i fantasmi vivono soli nel castello dagli specchi colorati.

VALENTINA

THE COLOURED MIRRORS CASTLE

On the top of a hill there is a coloured mirrors castle. The mirrors are circular, squared and triangular and they are blue, green, yellow, red, violet, light blue and pink. In the castle everything is made of glass.

There is a family if ghosts: mammy Martha, daddy Jack and their children, Philip, Simon and Martina.   

When it is rainy they stay in the castle and play hide and seek; when it is sunny they play in the garden.

At night the family of ghosts scar some people that live in the castle: those people run away and the ghosts live alone in the coloured mirrors castle.

IL CASTELLO DELLE ZUCCHE

Sulla cima di una montagna c’è un castello delle zucche. Le zucche sono grosse ed arancioni. Il castello è di forma circolare, le porte sono triangolari e il mobilio è quadrato. Le stanze sono pulite e il letto ha forma di zucca. In una stanza c’è un sarcofago con una mummia che va in cucina e prepara una zuppa di pipistrelli; poi trova un quadro di suo padre e d è felice perché è la prima volta che lo vede.

VICENS

THE PUMPKINS CASTLE

On the top of a mountain there is a pumpkins castle. The pumpkins are big and orange. The castle is circular, the doors are triangular and the furniture is squared. The rooms are clean and the bed is shaped like a pumpkin. In a room there is a sarcophagus with a mummy that goes to the kitchen and prepares a soup of bats; then he finds a picture of his father and is happy because it is the first time that he sees him.

   

inizio pagina

 

Ultimo aggiornamento: 12-01-07